Novità

Inizia > Novità > Adesivi e sigillanti sono tra gli ospiti presenti alle Olimpiadi di Tokyo

Adesivi e sigillanti sono tra gli ospiti presenti alle Olimpiadi di Tokyo

Gli adesivi strutturali hanno svolto un ruolo di primo piano nell’adeguamento e nella sistemazione delle strutture che ospitano i Giochi olimpici di Tokyo 2020.

Meler-news-olympic-stadium-Tokyo2020-min
Stadio Olimpico di Tokio

Il 23 luglio si è svolta la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Tokyo nello Stadio Olimpico appena inaugurato, costruito sui resti dello stadio utilizzato per i Giochi olimpici del 1964. Il nuovo stadio cerca di rispecchiare l’architettura tradizionale giapponese ma anche di essere sostenibile, una premessa sulla quale sono stati basati tutti i sistemi costruttivi del villaggio olimpico.

La ristrutturazione delle infrastrutture olimpiche

A ausa della pandemia, la cerimonia si è dovuta svolgere in silenzio, senza nessuno dei 68.000 spettatori che avrebbero potuto assistere all’evento. Tuttavia, lo spirito olimpico ha prevalso sulla pandemia e le autorità giapponesi hanno pianificato una ristrutturazione totale del villaggio olimpico che consentirà di poter continuare ad utilizzare le strutture in futuro.

Una delle grandi sfide che dovranno affrontare gli atleti durante i Giochi olimpici saranno le alte temperature tipiche dell’estate giapponese. E, esattamente come succede a loro, anche i materiali da costruzione di tutte le infrastrutture dovranno essere in grado di resistere alle condizioni ambientali. Per questo, l’uso di adesivi e sigillanti è stato di fondamentale importanza.

Alcuni degli edifici che sono stati ristrutturati sono:


Le proprietà strutturali di adesivi e sigillanti al servizio dello spirito olimpico

La tecnologia di applicazione di adesivi e sigillanti nel settore edile consente di apportare notevoli miglioramenti per quanto riguarda l’isolamento e la protezione dall’umidità o dalla temperatura, nonché di migliorare la resistenza meccanica dei materiali.

Nippon Budokan / Immagine: https://olympics.com

Uno degli edifici di cui è stata migliorata l’efficienza grazie all’utilizzo di polimeri e sigillanti è stato il Nippon Budokan. Noto per essere il centro nevralgico delle arti marziali giapponesi, ha ospitato anche numerosi concerti, a partire da quello dei Beatles nel 1966.

Il Centro Stampa Internazionale è un altro grande esempio di come le strutture architettoniche possono essere completamente rinnovate, seguendo criteri di sostenibilità, grazie all’applicazione di sigillanti di alta qualità. La ristrutturazione di questo centro ha comportato l’aggiunta di un corridoio vetrato esterno che collega due padiglioni che prima erano indipendenti l’uno dall’altro. La realizzazione di questa struttura in vetro è stata possibile grazie all’utilizzo di sigillanti di silicone dotati di eccellenti proprietà adesive, che aiutano anche ad assorbire il movimento della struttura e a prevenire l’usura causata dalle elevate temperature giapponesi.

Tokio Big Sight
IBC (International Broadcast Centre)MPC (Main Press Centre
Immagine: © Tokyo Big Sight Inc

L’innovazione nell’utilizzo degli hot-melt è presente anche nel mondo delle telecomunicazioni. Un’altra applicazione fondamentale durante i Giochi è quella di isolare chilometri di cavi, che ci consentono di ricevere il segnale in diretta nel soggiorno delle nostre case.

Meler è uno specialista nell’applicazione di hot-melt nel settore edile e siamo molto orgogliosi di sapere quanto importante sia il ruolo che gli adesivi e i sigillanti stanno svolgendo in queste Olimpiadi.

In bocca al lupo a tutti gli atleti!

 

FONTI:

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni su di te, sulla tua navigazione e sul tuo comportamento sul sito web, il tutto con finalità analitiche sulle tue abitudini di navigazione. Puoi ottenere maggiori dettagli sulla nostra politica sui cookie e accedere al suo pannello di configurazione (compresa la possibilità di rifiutare l’installazione in un’unica soluzione).